Coltello da Bushcraft – saper scegliere quello giusto

Il coltello durante un’esperienza di bushcraft è il nostro migliore amico, sempre al nostro fianco e immancabile strumento di lavoro. Ecco perché è importantissimo sapere quale scegliere.

Non è sicuramente una scelta facile quella del coltello per le vostra esperienza di Bushcraft, soprattutto se sarà il solo e l’unico. Ogni coltello a seconda dell’uso che ne facciate avrà caratteristiche differenti e ognuno di essi sempre a seconda dell’uso sarà il migliore.

Ecco perché in questo articolo, VACABONDI, vi vorrei parlare delle caratteristiche principali che dovrebbe avere un coltello da Bushcraft e quali secondo sempre la mia semplice opinione sono i migliori in questa categoria.

-Categorie:

La prima grande divisione dei coltelli avviene nell’uso in cui sono destinati. Le categorie principali sono: da sopravvivenza, da tasca e da Bushcraft.

Sopravvivenza: questo tipo di coltelli sono adatti a quasi tutte le situazioni, ecco perché potrebbe essere una buona scelta come unico coltello da portare. Di solito hanno una lama fissa con sia la parte seghettata che quella liscia e la base dell’impugnatura bella larga.

Tascabili: i coltelli da tasca di norma sono quelli pieghevoli, da portare sempre con voi, utili per intagliare piccoli legni, tagliare della corda o sbucciare una mela.

Bushcraft: I coltelli da Bushcraft, di cui parlerò in questo articolo, differisco da quelli di sopravvivenza per la mancante parte seghettata nella lama, per l’acciaio con alto contenuto di carbonio ( per essere più facile da affilare) e per l’impugnatura più fine per essere più maneggevole. La lunghezza della lama non dovrebbe superare i 15 cm di lunghezza.

extrema ratio

-Qual’è acciaio è migliore?

I due principali tipi di acciaio con cui avrai a che fare, se sceglierai un coltello da Bushcraft, sono quello con alto contenuto di carbonio (HC) e l’acciaio inossidabile (SS).

HC: questo tipo di acciaio ha un bordo più lungo e resistente, ma è anche di sensibile alla ruggine. La lama va spesso lubrificata e pulita, ma sono molto più facili da affilare.

SS: L’acciaio Inox è un materiale quasi indistruttibile, ha sicuramente bisogno di meno manutenzione e difficilmente arrugginisce. Questo però lo rende più pesante e più difficile da affilare.

Se la vostra idea è quella di acquistare un’ulteriore coltello da aggiungere alla collezione o solamente il coltello Bushcraft, allora il mio parere è quello di andare su un High Carbon.

Ma se avete bisogno di un solo coltello che faccia tutto, su cui non perdere troppo tempo e vi garantisca la giusta affidabilità nel tempo allora l’acciaio Inox è quello che fa per voi.

-L’impugnatura

L’impugnatura è la parte più trascurata, invece è importante quasi quanto la lama.

Questa dovrebbe essere confortevole anche per lunghi lavori, non è bello avere le vesciche alle mani dopo una mezz’oretta di lavoro. Dovrebbe essere realizzata con materiale resistente e sicuro al tatto come il legno, la micarta, la fibra di carbonio o il G10. Una cosa importante è che deve garantire le varie tipo di prese, in base al lavoro che dovrete andare ad affrontare.

Ricordate anche che un’impugnatura dalla base larga e resistente potrebbe essere anche usata come un martelletto.

-Ecco la classifica

1° Benchmade 162

coltello benchmade
Peso articolo218 g
Dimensioni prodotto27,9 x 7,6 x 5,1 cm
Numero modello articolo162
Dimensioni112 mm
Peso318 grammi

Benchmade è famoso per qualità e resistenza. Producono alcuni dei migliori modelli per il Survival e il Bushcraft. Il Bushcrafter presenta una lama realizzata in acciaio inossidabile S30V che contiene l’1,45% di carbonio ed è uno degli acciai migliori per i coltelli.

2° Condor Tool & Knife

coltello condor tool
  • Lunghezza lama: 11, 4 cm
  • Lunghezza totale: 24, 1 cm, peso: 868 G
  • Materiale lama: 1075, materiale manico: Micarta
  • Chiusura tascabile Tipologia: installazione, Colore: marrone
  • Tipo di articolo: aviazione lama

Uno tra i coltelli più popolari ed economici di Bushcraft sul mercato. Se non state cercando niente di esagerato ma avete bisogno di sicurezza ed affidabilità questo fa al caso vostro.

3° Extrema Ratio

extrema ratio
  • Solido con lama xenophontos + kit di sopravvivenza nero, Extrema Ratio
  • Materiale lama: Acciaio Böhler N690, Mil USB-C 13924 – Materiale impugnatura: forprene
  • Lunghezza totale: ca. 29,9 cm – Lunghezza lama: circa 16,8 cm
  • Peso: ca. 335 G/con fodero + kit di sopravvivenza circa 950 G

Non poteva certo mancare un Extrema Ratio nella mia classifica. Solido, resistente alla ruggine e agli urti con lama sia seghettata che liscia. Un ottimo coltello multiuso, adatto a tutte le situazioni e a tutti i lavori, la casa costruttrice non delude mai le aspettative.

Si trova nel terzo gradino del podio solo perché il prezzo si fa sentire, ma se questa tipologia di coltelli vi piace l’Extrema Ratio offre un vasto catalogo da cui scegliere il vostro preferito.

KEEP CALM and VACABONDA!

Rispondi