Passeggiata nella via Francigena: un percorso adatto a grandi e piccini

Ciao Vacabondi!

Oggi vogliamo parlarvi della via Francigena e di come viverla insieme ai vostri piccoli.

Il percorso italiano è lungo circa 1000 km, dal Gran San Bernardo a Roma. So quello che state pensando…tranquilli, mica dovrete percorrerli tutti! La via Francigena è divisa a tappe, potrete scegliere il percorso che preferite, anche in base al luogo in cui abitate.

I mesi migliori per percorrere tutto l’itinerario sono i mesi in cui fa più caldo, ma non troppo, come Maggio, Giugno, Settembre ed Ottobre

Noi vi consigliamo un tratto molto semplice e non troppo lungo che potrete percorrere a piedi o in bicicletta con tutta la vostra famiglia: la tappa che si trova tra Viterbo, il lago di Bolsena e Montefiascone.

Si parte dal centro storico di Bolsena e da li vi incamminerete tra uliveti e boschi di querce. Poi si sale verso Montefiascone, dove potrete degustare il famoso vino Est Est Est (buonissimo!!)

Da Montefiascone si raggiunge facilmente, anche in auto, l’antico tratto di strada romana in mezzo alla campagna: la meta di questo tratto della via Francigena è Viterbo.

Se la giornata è particolarmente afosa e se volete far divertire i vostri pargoli a costo 0, tra montefiascone e viterbo si trovano le terme gratuite come il Bulicame o le Piscine Carletti.

Una volta arrivati a Viterbo vi consigliamo di rifocillarvi con la fantastica carne alla brace del ristorante l’Osteria del Vicolo che si trova nel centro storico di Viterbo.

Super consiglio per i nostri Vacabondi: sul sito “Barpapa.it” è stato pensato un percorso papà-figli che partirà l’8 maggio e terminerà il 19 giugno. Come si legge nel sito “Nel corso del viaggio ci sarà la possibilità per tutti i papà che lo desiderano di aggregarsi al cammino: per qualche giorno, per qualche ora, o anche solo per qualche chilometro insieme. Durante i weekend sono previste tappe più brevi per favorire la partecipazione di papà con figli più piccoli. Ad ogni tappa sarà piantato un nuovo albero.”

Sicuramente è un’occasione da non perdere!

Che aspettate? Zaini in spalla e…. si parte!

Rispondi