La mia Venezia segreta: una magica bellezza.

Ho sempre reputato Venezia come una città magica, d’altri tempi, dove mi sembra d’essere dall’altra parte del mondo ed invece sono solamente a trenta minuti d’auto da casa.

In queste poche righe vorrei farti scoprire la Venezia che vedo con i miei occhi, non quella che conoscono tutti. Chiunque ti potrà parlare di Piazza San Marco, del Rialto, del Caffè Florian, del Grancaffè Quadri, delle gondole o del carnevale.

Ma la mia Venezia inizia arrivando dalla laguna dove si intravede il mare, in una strada dritta a due corsie, con gli autovelox ed i cavi del tram che guardano il cielo.

Una volta arrivata a Piazzale Roma il mio viaggio in auto finisce al parcheggio San Marco, per riprendere solamente per tornare a casa.

Da qui inizia il vero viaggio. Sei pronto?

Ed ora?

Passo dopo passo, ponte dopo ponte, non importa quale sia la tua meta e quante persone incrocerai lungo il tuo cammino, ciò che vivrai sarà la magia ed il fascino di una città circondata dal mare e non solo.

La vera bellezza sarà perderti fra le calli perchè al posto di girare a destra andrai dritto, o girerai a sinistra, e ti ritroverai in uno scorcio di città che la maggior parte delle persone non vedrà. E’ questo il segreto di Venezia.

Vedrai mille colori, mille sfumature, mille tramonti diversi nello stesso momento. Centinaia di imbarcazioni più o meno grandi che attraversano il Canal Grande o la calle più stretta, decine e decine di maschere diverse in ogni angolo, ma noterai anche i tantissimi palloncini di vetro colorati appesi alle vetrine dei negozi e sarà quel palloncino colorato a catturare tutte le tue emozioni in quel momento.

E senza rendertene conto ti ritroverai al cospetto di Piazza San Marco, con tutta la sua imponente magia, magari nel momento in cui il sole è tramontato e si accendono le luci della piazza, e ti ritroverai a girare su te stesso guardandoti intorno e pensando solamente “wow” e sarai senza respiro per la bellezza di quell’istante.

Se camminerai al fianco della tua persona speciale condividerai questa magia, e se invece sarai solamente tu non preoccuparti perchè sarà l’anima più intima della città ad intrufolarsi dentro di te e a farti emozionare ad ogni passo.

E se ti fossi stancato di camminare..per tornare al parcheggio puoi sempre prendere il battello e vedere la mia Venezia con gli occhi di chi sta “in mezzo al mare”.

Cosa indossare

Venezia è spesso una città ventosa, quindi a meno che non sia piena estate, ti consigli di avere sempre con te con qualcosa a manica lunga ed un berretto. In Inverno? Qualcosa di termico magari.

Tipicità veneziane e non solo

Se mi dici Venezia le prime cose alle quali penso sono le gondole in Piazza San Marco, l’arte, la libreria “Acqua Alta”, il ristorante “Ai Mercanti”, l’ Hard Rock Cafè, il Redentore e delle lunghe passeggiate, magari mano nella mano.

P.S.

Sto ancora cercando la maschera con la mano sul volto…

Al prossimo viaggio.

Ti aspetto.

C.

Rispondi